IT
Seleziona lingua

Al via il torneo di calcio giovanile Bracco Cup - Carletto Annovazzi

Milano , 30/01/2020

E’ un torneo che si è conquistato un posto di assoluto prestigio tra le manifestazioni di calcio giovanile in Italia. Ogni anno, infatti, riunisce a Milano alcune delle migliori squadre nazionali offrendo così un palcoscenico a tanti piccoli talenti. Talenti che sono anche sempre più al femminile. E’ il torneo Bracco Cup – Carletto Annovazzi, giunto alla sua 40° edizione. Il torneo prevede anche una competizione dedicata al Calcio Femminile: la Bracco Cup Woman’s Football, con 12 squadre a contendersi la sesta edizione, dove le donne non sono mai state così numerose. Le finali, maschile e femminile, saranno il 2 aprile 2020. Il torneo è intitolato a Carlo Annovazzi, grande mediano del Milan del Dopoguerra che, conclusa la carriera di calciatore, si dedicò a quella di allenatore soprattutto di squadre giovanili. L’ultima edizione, maschile e femminile, è stata vinta dall’Inter.

Da oltre 30 anni Bracco è Main Partner di Enotria per il sostegno allo sport giovanile

Il torneo Bracco Cup – Carletto Annovazzi, a cui partecipa anche Enotria, fa parte del progetto “We Play The Future” con il quale l’azienda concretizza il suo impegno nei territori di riferimento attraverso il sostegno allo sport giovanile. “Per ragazzi e ragazze lo sport è un’opportunità per maturare, migliorare, confrontarsi, imparando ogni giorno i valori del rispetto verso gli altri, della lealtà e del sacrificio, ed è questo il motivo per cui la nostra azienda investe da sempre in questo campo”, afferma Diana Bracco. “Già lo faceva nel Dopoguerra mio padre Fulvio, grande appassionato di canottaggio. Oggi abbiamo addirittura Bracco Atletica, una squadra di ragazze che ci dà grandissime soddisfazioni, e siamo i promotori del concorso nazionale DonnaSport - l'atleta più brava a scuola, che favorisce la conciliazione tra studio e impegno agonistico.Lo sport è una vera palestra che accompagna i giovani nel futuro allenandoli alla vita”.
All’evento di presentazione del torneo, avvenuta nel Teatrino di via Cino del Duca 8 a Milano, non potevano mancare le parole del Presidente dell’Enotria, Giuseppe Aporti: “Quaranta edizioni sono un record difficilmente superabile. L’inizio di questa manifestazione è lontano, la prima edizione nel 1981, tuttavia il ricordo del grande campione Carletto Annovazzi è sempre attuale, come pure lo spirito del torneo di calcio giovanile: aiutare i giovani a diventare bravi calciatori, ma soprattutto a crescere come uomini”.

L’apprezzamento dell’Assessore lombardo allo Sport per il calcio femminile

Come ogni anno è arrivato il saluto da parte del mondo della politica, che ha voluto porgere i propri auguri per lo storico evento di sport giovanile. Martina Cambiaghi, Assessore allo Sport e alle Politiche dei Giovani di Regione Lombardia ha affermato: “Il Bracco Cup-Carletto Annovazzi spegne ormai 40 candeline. E’ un classico, non solo milanese, che scandisce la stagione sportiva. Da Assessore sono orgogliosa che Associazioni della nostra Regione, come l’Enotria, siano eccellenze tali da organizzare eventi di questa caratura ogni anno. Un trofeo che dà rilevanza alla presenza femminile mi riempie il cuore, perché considero fondamentale la pratica sportiva priva di ogni barriera, come quella del calcio femminile. Un ringraziamento all’Enotria per il grande lavoro svolto e un augurio a tutti i partecipanti: che lo Sport sia di tutti, perché lo Sport è di tutti”.

Bracco sostiene il calcio giovanile: Torneo Carletto Annovazzi