IT
Seleziona lingua

Diana Bracco: “Alleanza pubblico-privato per vincere la sfida delle periferie”

Milano, Italia , 24/01/2019

Le periferie sono da valorizzare o, come raccomanda Renzo Piano, da rammendare perché molto del disagio contemporaneo ha proprio nell’incuria dei territori ai margini il suo humus” ha affermato Diana Bracco Presidente di Fondazione Bracco partecipando il 24 gennaio, insieme a Don Virginio Colmegna, Stefano Boeri e Sergio Urbani, a una tavola rotonda organizzata da ISPI.

Se nessuno interviene i problemi e le fragilità degenerano in modo drammatico, come testimonia la storia recente di tante metropoli europee. Da imprenditrice che crede nelle aziende come creatrici di valore economico e anche sociale, so bene che solo crescendo tutti insieme si cresce davvero ed è per questo che da anni il Gruppo Bracco e la Fondazione Bracco sono impegnati nelle periferie, in aree di marginalità e di difficoltà che non possono essere lasciate sole. Ed è sempre per questo che Fondazione Bracco ha dato vita il 20 giugno scorso, insieme a Fondazione Cariplo, a SC-Sviluppo Chimica e con il supporto del Comune di Milano, alla prima Conferenza nazionale sulle periferie. Un momento di dibattito e di confronto tra istituzioni, imprese e mondo del non profit, dal quale sono emerse tanti insegnamenti, e tante idee per una rigenerazione delle zone periferiche all’insegna del fare rete e della collaborazione pubblico-privato. Un appuntamento che a giugno replicheremo a Palermo in un ideale gemellaggio tra Nord e Sud del Paese”.

Diana Bracco alla Tavola Rotonda ISPI