IT
Seleziona lingua

Fiera Ecomondo: presentazione programma Responsible Care

Rimini, Italia , 11/11/2019

Alla Fiera Ecomondo di Rimini, Federchimica ha presentato i dati del 25° Rapporto annuale Responsible Care, siglando così la stretta cooperazione tra industria chimica e sostenibilità italiana. Il programma Responsible Care, adottato e sottoscritto da 164 imprese italiane partner di Federchimica, racchiude l’impegno dell’industria chimica per incrementare le performance dal punto di vista della sostenibilità ambientale, sociale ed economica del pianeta.

Tutte le imprese, oggi, sono chiamate a rivedere e riprogettare il proprio sistema produttivo in funzione della sostenibilità, attraverso metodi e strumenti che consentano di bilanciare efficienza e sostenibilità ambientale e sociale” ha affermato Diana Bracco che è stata la Prima Presidente del programma Responsible Care in Italia.

La Chimica italiana, dal 1995 ad oggi, ha saputo ridurre del 59% le emissioni di gas serra e migliorare l’efficienza energetica di oltre il 55% mettendosi già in linea con gli obiettivi dell’Unione Europea per il 2020 e addirittura anche per il 2030 grazie all’adesione al programma Responsible Care. Il settore è impegnato con determinazione a proseguire il modello dell’economia circolare, prevenendo per quanto possibile la produzione dei rifiuti. Nella nostra esperienza di oltre 90 anni, lo abbiamo toccato con mano: rispettare l’ambiente con cicli produttivi all’avanguardia e sicuri, ridurre al minimo gli impatti sulla biodiversità preservando gli ecosistemi, limitare gli scarti, investire in modo continuo in R&I, ci ha permesso di diventare un leader internazionale nella diagnostica per immagini. Per noi lavorare in accordo con le regole Good Manufacturing Practice-FDA nel rispetto dell’ambiente e in piena sicurezza è una pratica quotidiana in tutti i nostri stabilimenti, dall’Italia alla Germania dal Canada alla Cina”.

Il premio Responsibile Care, giunto quest’anno alla 15esima edizione, è stato vinto da tre imprese italiane - Siad, Pink Frogs e Liquigas - che hanno saputo dimostrare un impegno vero e concreto realizzando iniziative a favore della sostenibilità.

Diana Bracco alla Fiera Ecomondo di Rimini “L’industria chimica si conferma comparto virtuoso nella sostenibilità ambientale e nella sicurezza e salute dei dipendenti”