IT
Seleziona lingua

Le fondazioni d’impresa sempre più protagoniste delle politiche culturali e sociali

Milano, Italia , 27/09/2019

In Italia le fondazioni di impresa continuano a crescere. Lo rivela una ricerca condotta da Fondazione Bracco e Fondazione Sodalitas, realizzata in collaborazione con Percorsi di secondo welfare, che ha mappato le fondazioni di impresa presenti in Italia. L’indagine ha rilevato che in tutto sono 111, di cui 25 nate dopo il 2011, il 44% dopo il 2005. Un altro dato interessante riguarda i settori di intervento delle fondazioni di impresa, dove ai primi posti si collocano Istruzione (55%), Cultura e Arte (50%), Ricerca (43%) a pari merito con Sviluppo economico e, solo al settimo posto troviamo la Sanità (34%).

La ricerca è stata presentata a Milano in un convegno presso l'Auditorium di Assolombarda in cui sono intervenuti, tra gli altri, Diana Bracco, presidente di Fondazione Bracco, Adriana Spazzoli, presidente di Fondazione Sodalitas.

Le fondazioni d’impresa sono cresciute per numero, consapevolezza del loro ruolo, capacità innovativa, efficacia nel contribuire in modo diffuso alla qualità della vita delle persone e al benessere delle comunità” ha dichiarato Diana Bracco, Presidente di Fondazione Bracco. "Da questa ricerca che colma un vero gap di conoscenza emergono molte e utili indicazioni, a iniziare dal fatto che, a fronte di un inevitabile ridimensionamento del welfare pubblico, le fondazioni private hanno saputo diventare un attore importante del cosiddetto secondo welfare, in pratica, tutte quelle politiche sociali sviluppate con il contributo dei privati".

Le fondazioni di impresa sono delle organizzazioni senza scopo di lucro che hanno come obiettivo la promozione di politiche sociali, volte a supportare il Terzo settore, ridistribuire le risorse di natura economica, culturale e sociale e dei veri e propri propulsori dell’innovazione. Le motivazioni che spingono le imprese italiane e straniere a costituire una fondazione di impresa sono riconducibili a differenti elementi, come migliorare le opportunità sul territorio, regionale e nazionale, con obiettivi etici, personali della proprietà e strategici, favorendo il posizionamento dell’impresa stessa.

Mappatura delle fondazioni di impresa in Italia

Corriere della Sera #buonenotizie:

Diana Bracco: “Le fondazioni d’impresa sempre più protagoniste delle politiche culturali e sociali”