IT
Seleziona lingua

Diana Bracco soddisfatta per l’ufficializzazione da parte del Governo della candidatura di Milano a sede di EMA

Milano, Italia , 09/09/2016


Candidare Milano a sede dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) è un obiettivo molto ambizioso, ma Diana Bracco è sempre più ottimista, soprattutto dopo l’esito della riunione sul post-Brexit che si è tenuta a Palazzo Lombardia venerdì 9 settembre e a cui erano presenti il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, il rettore dell’Università degli studi di Milano Gianluca Vago e lei stessa in rappresentanza delle associazioni industriali e di tutte le categorie che compongono la Camera di Commercio. “Nella riunione è emersa una completa comunanza di intenti e tutti hanno espresso la volontà di mettere in campo quello stesso gioco di squadra pubblico-privato che portò l’Italia a vincere la gara per l’assegnazione dell’Expo 2015”, ha affermato Diana Bracco. “La candidatura è ormai ufficiale e anche il Premier Matteo Renzi ha promesso, in occasione della firma per il Patto per Milano, il suo personale impegno nelle trattative internazionali”.

Diana Bracco candidatura EMA