IT
Seleziona lingua

Diana Bracco “A Torviscosa Spin continua a investire in cultura”

Torviscosa, Italia , 21/01/2022

Il Gruppo Bracco investe ancora in cultura a Torviscosa, in Friuli, dove ha sede il grande stabilimento Spin. Per contribuire alla salvaguardia e alla memoria storica e culturale della “città fabbrica” della cellulosa nata negli anni ’30, è stato acquistato da Spin il Centro informazione e documentazione con l’Auditorium, il Museo e la Torre Marinotti. L'iconica costruzione, che caratterizza lo skyline di Torviscosa, ospitava un Belvedere e il ristorante aziendale frequentato dallo storico amministratore delegato della SNIA Viscosa Franco Marinotti.

Per la nostra famiglia Torviscosa è un luogo speciale per ragioni affettive, legate alle origini di mio nonno Elio, irredentista esule istriano, giunto a Milano dall’isola di Neresine”, afferma Diana Bracco, Presidente e CEO del Gruppo. “Anche per questo abbiamo risposto al bando del Commissario Cappelletto per contribuire a salvaguardare e valorizzare della memoria storica e culturale della città di Torviscosa, acquistando da Caffaro e dando in comodato alle istituzioni locali il CID con l’Auditorium e il suo museo e l’iconica Torre Marinotti”.

Negli anni passati, per sviluppare il patrimonio artistico e culturale di questi territori, Fondazione Bracco e Spin hanno messo in campo diverse iniziative.

Anzitutto hanno accolto la richiesta del Comune di Torviscosa di collaborare alla digitalizzazione dell’archivio storico SNIA, che rappresenta una pietra miliare per la storia economica e sociale del Paese e che quindi deve essere preservato e reso fruibile per il futuro. Inoltre, nel 2017, per celebrare il novantesimo anniversario, il Gruppo Bracco ha organizzato nel piazzale antistante la fabbrica di Torviscosa, un concerto dell’Accademia della Scala. In quell’occasione fu anche avviata un’opera di restauro delle grandi sculture di Leone Lodi dedicate all’agricoltura “La continuità della stirpe nel lavoro” e all’industria “Sintesi di Forza, Ragione e Fede”.

 

Torviscosa, Sculture di Leone Lodi