IT
Seleziona lingua

“Dieci, cento, mille centri”: Diana Bracco alla Seconda Conferenza Nazionale sulle Periferie Urbane

Palermo, Italia , 26/06/2019

"Oggi in Europa il 54% delle persone vive nelle città e le previsioni dicono che nel 2030 si arriverà al 77%”, ha affermato la presidente della Fondazione Bracco, Diana Bracco, intervenendo a Palermo alla seconda Conferenza nazionale sulle periferie urbane "Dieci, cento, mille centri", alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, di Anna Scavuzzo, vicesindaco di Milano, che ha ospitato lo scorso anno la prima conferenza, e della Senatrice a vita Liliana Segre.

Le città esercitano un potenziale di attrazione fortissimo, ma la crescita delle aree urbane alimenta problematiche che vanno gestite perché molto del disagio contemporaneo ha proprio nell'incuria dei territori 'ai margini' il suo humus. Anche per questo il tema delle periferie”, ha aggiunto Diana Bracco, “ha visto, negli ultimi anni, un impegno crescente di amministratori locali, organizzazioni non-profit, fondazioni private e imprese, tutti impegnati nell'individuazione di esperienze capaci di unire luoghi e comunità, nella consapevolezza che solo crescendo tutti insieme si cresce davvero. Forti di queste evidenze, come Fondazione Bracco abbiamo dato vita, insieme con tanti partner, a questo ciclo itinerante di conferenze, che ha diversi obiettivi: valorizzare le periferie urbane, far conoscere i più riusciti interventi in città italiane e straniere, e consolidare sempre più la collaborazione pubblico-privato. Per ottenere risultati concreti c'è bisogno di una pluralità di attori e di fare rete tra pubblico e privato, tra non profit e imprese. Esiste un costo del 'non' fare nel sociale" ha concluso Diana Bracco.

Diana Bracco: Seconda Conferenza Nazionale Periferie Urbane