IT
Seleziona lingua

La Ryder Cup 2022 a Roma. Diana Bracco: un successo per l’Italia

Roma, Italia , 16/12/2015

Nel 2022 la Ryder Cup, la più importante competizione golfistica al mondo, il terzo evento mediatico mondiale dopo le Olimpiadi e la Coppa del mondo di calcio si terrà a Roma.
Il 16 dicembre il trofeo è stato accolto nel salone d’onore del Coni al Foro Italico in Capitale. Un evento salutato con grande entusiasmo da tutto il mondo dello sport.

Per Diana Bracco, presidente del Gruppo Bracco e di Expo 2015 e componente del Comitato d’Onore della Ryder Cup “L’assegnazione a Roma della Ryder Cup 2022 è una bellissima notizia per lo sport italiano e per il Paese intero. Un bel successo di cui l’Italia può e deve essere orgogliosa. E’ la prima volta che la più famosa competizione di golf del mondo giunge da noi. Come è già accaduto per l’Expo di Milano – prosegue la dottoressa Diana Bracco - questo straordinario risultato è la dimostrazione che quando facciamo squadra noi Italiani siamo davvero insuperabili. Sono certa che oltre all’intrinseco valore sportivo, questo evento internazionale avrà senz’altro un importante indotto economico. Anche per questo – conclude la presidente Diana Bracco - faccio le mie congratulazioni al presidente del Coni Giovanni Malagò, al presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti e alle amiche Laura e Lavinia Biagiotti rispettivamente presidente e Vicepresidente del Marco Simone Golf & Country Club, dove si svolgerà la gara”.

È la terza volta nella sua storia che la Ryder Cup nella tappa europea verrà ospitata da un paese che non sia la Gran Bretagna (è avvenuto solo in Spagna nel 1997 e in Francia nel 2018).

A fare i complimenti per il traguardo ottenuto, dopo “aver battuto” la concorrenza di Austria, Germania e Spagna, Keith Pelley, Ceo dello European Tour: "Le mie congratulazioni vanno all'Italia la cui corposa e ambiziosa candidatura ha consentito di diventare la sede ufficiale della Ryder Cup 2022. Non c'è dubbio che la Città Eterna rappresenterà una cornice meravigliosa per un così importante evento golfistico". Il Ceo ha sottolineato che anche i progetti degli altri Paesi erano bellissimi ma quello dell’Italia era particolarmente completo.

Diana-Bracco-Ryder-Cup