IT
Seleziona lingua

“Un grande applauso a questa nuova UE che ha incoronato due donne in ruoli apicali”, ha affermato Diana Bracco premiando le Tecnovisionarie

Milano, Italia , 04/07/2019

Dopo quasi un anno di lavoro e centinaia di candidature vagliate, la Giuria di cui è Presidente Diana Bracco ha assegnato i riconoscimenti della XIII edizione del Premio Internazionale Tecnovisionarie®. Il tema scelto per questa edizione è stato “Sostenibilità e Nuovi Materiali”, un fronte che impegna tutti per un futuro possibile e in cui le premiate già stanno esprimendo capacità realizzative e di approfondimento.

Anche in questa edizione la Giuria ha individuato e valorizzato donne straordinarie che con il loro impegno stanno davvero trasformando il mondo della tecnologia e delle imprese”, ha affermato Diana Bracco, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Bracco consegnando il premio a Daniela Trabattoni del Centro Cardiologico Monzino. “Personalmente sono convinta che nessuna azienda e nessun Paese possa permettersi di rinunciare al contributo delle donne e sembra che finalmente anche le istituzioni europee oggi se ne siano accorte incoronando due donne in ruoli chiave. Alle più giovani rivolgo comunque un appello: non accettate mai il pregiudizio che vorrebbe le donne meno adatte alle professioni tecnico scientifiche, le cui competenze sono sempre più richieste dal mondo del lavoro”.

Le vincitrici sono donne imprenditrici, professioniste, manager e brillanti talenti visionari legate da un unico filo: la voglia di “cambiare e trasformare il futuro” per contribuire a costruire la società di oggi e domani. Una società fondata sull’ingegno e il riconoscimento del talento, la vocazione all’etica, alla trasparenza e all’inclusione, perché solo uniti si può indurre quel cambiamento necessario alla crescita del Paese, in un momento in cui velocità, innovazione e tecnologia sono imperanti nella scena competitiva.

Diana Bracco premia le Tecnovisionarie